Chirurgia Plastica Estetica

 Principali interventi effettuati a pagamento, senza contributo del Servizio Sanitario Nazionale:

  • Trattamento innovativo dei cheloidi in un unico tempo operatorio
  • Lifting viso e collo
  • Blefaroplastica superiore ed inferiore
  • Rinoplastica, closed e open
  • Profiloplastica
  • Correzione inestetismi delle labbra
  • Correzione delle orecchie a ventola
  • Trapianto di capelli
  • Dermoabrasione per esiti cicatriziali di acne
  • Lipofilling per riempimento e definizione delle labbra, correzione di piccole rughe e solchi del viso, ringiovanimento delle mani e dei genitali
  • Mastoplastica additiva
  • Mastoplastica riduttiva
  • Mastopessi
  • Ginecomastia
  • Addominoplastica
  • Lifting delle cosce
  • Brachioplastica
  • Liposuzione e liposcultura del corpo e del viso
  • Correzione delle cicatrici inestetiche
  • Correzione di inestetismi cutanei in genere
  • Chirurgia intima femminile

È possibile effettuare a carico del Servizio Sanitario Nazionale alcuni interventi che si avvalgono delle tecniche proprie della Chirurgia Estetica ma finalizzati a trattare condizioni conseguenti a incidenti, malattie o malformazioni, che determinino uno stato di malattia; in particolare:

  • Blefaroplastica, qualora l’eccesso di cute palpebrale provochi una limitazione del campo visivo superiore al 60% (certificata da uno Specialista in Oculistica)
  • Rinoplastica, qualora la deformità della piramide nasale sia conseguente a malformazioni congenite (es. labiopalatoschisi)
  • Mastoplastica additiva, per la correzione di gravi deformità della mammella, congenite o post-traumatiche, per ricostruire la mammella post-mastectomia oppure per adeguare la mammella controlaterale nella ricostruzione mammaria
  • Mastopessi, nei casi di ptosi di grado elevato in postumi di obesità ovvero per adeguare la mammella controlaterale nella ricostruzione mammaria
  • Mastoplastica riduttiva, laddove vi siano problemi di statica vertebrale e di eccessivo carico articolare dovuti al peso delle mammelle, certificati da uno Specialista in Ortopedia o Fisiatria, in donne di peso corporeo nella norma (Body Mass Index inferiore o uguale a 35 oppure per adeguare la mammella controlaterale nella ricostruzione mammaria
  • Addominoplastica, qualora sia presente un’erniazione della parete addominale, ovvero in presenza di un ampio grembiule cutaneo-adiposo sede di ulcere croniche o che rappresenti un’importante limitazione alla deambulazione, certificata da uno Specialista in Ortopedia o Fisiatria
  • Lipoaspirazione, per il trattamento di lipomi, linfedemi e gravi lipodistrofie
  • Lipofilling, per il trattamento di deformità postraumatiche, congenite o per il trattamento di radiodermiti croniche.
  • Ricostruzione del capillizio, nei casi in cui l’alopecia non sia ordinariamente occultabile dai capelli residui e sia conseguente a traumi, ustioni o asportazione di neoplasie.

 

News

Dott. Curri Andrea vince il premio internazionale Carlo Alberto Bartoletti.

Congratulazione al Dott. Curri Andrea, diplomato della VI edizione.

Continua

VII Edizione: Iscrizioni chiuse il 23 febbraio 2018

Le iscrizione per la VII edizione del master si sono chiuse il 23 febbraio.
Ecco l’elenco degli ammessi.

Continua

Humana Forma Onlus

  • Sostenere la ricerca in chirurgia plastica ricostruttiva
  • Contribuire alla formazione di giovani ricercatori
  • Aiutare i pazienti bisognosi di cure chirurgiche, senza distinzione di razza, nazionalità, ceto, sesso, credo religioso e politico.
Per approfondire