Scuola di Specializzazione

La Scuola di Specializzazione in Chirurgia Plastica e Ricostruttiva è stata istituita nel 1979 ed in essa si sono formati e diplomati più di 50 Specialisti, che lavorano ora con successo in Italia e in Europa, in Cliniche Universitarie, Ospedali, Case di Cura Private e Studi libero- professionali.

Si accede alla Scuola per Concorso, bandito annualmente dal Ministero dell’Università.

La durata del Corso di Studi è di 5 anni.

Il numero degli allievi  iscrivibili al primo anno è fissato di volta in volta dal Ministero.

La frequenza alla Scuola è a tempo pieno. Dall’anno accademico 2006-2007 è stato riconosciuto agli iscritti, come a quelli delle altre Scuole di Specializzazione, lo status di Assistenti in formazione, con l’obbligo di seguire le lezioni teoriche e di lavorare nei Reparti, negli Ambulatori, nelle Sale Operatorie e nei Laboratori indicati dal Direttore della Scuola con mansioni di crescente responsabilità.

Dall’anno accademico 2007-2008, in analogia con la normativa vigente nella Comunità Europea, la tradizionale denominazione della Scuola si è arricchita dell’aggettivo “Estetica”: ciò consentirà ai futuri diplomati di potersi legalmente fregiare del titolo di “Specialisti in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica“, ponendo fine a speculazioni e fraintendimenti che hanno finora consentito a non specialisti di autodefinirsi “Chirurghi Estetici”.

Dall’a.a. 2011-2012 la Scuola è aggregata amministrativamente con l’Università degli Studi di Milano e l’Università degli Studi dell’Insubria (VA), a costituire un’unica Scuola Lombarda articolata in tre diverse sedi. Ciò ha consentito di potenziare le opportunità di crescita professionale degli allievi e di stimolare la condivisione intellettuale, scientifica ed umana dei docenti delle tre sedi.

News

Video di presentazione Master di II livello

Online il video di presentazione del Master di II livello in Medicina Estetica e del Benessere dell’università di Pavia.

Continua

Humana Forma Onlus

  • Sostenere la ricerca in chirurgia plastica ricostruttiva
  • Contribuire alla formazione di giovani ricercatori
  • Aiutare i pazienti bisognosi di cure chirurgiche, senza distinzione di razza, nazionalità, ceto, sesso, credo religioso e politico.
Per approfondire